M’laoui o pane sfogliato marocchino

img_3982-4660051

Finalmente sono riuscita a trovare una ricetta affidabile per riprodurre da sola questo meraviglioso pane marocchino!

Me lo preparava sempre la ragazza che mi aiutava anni fa in casa e noi, in modo molto trasgressivo, lo offrivamo agli amici insieme al salame mantovano (lei non l’ha mai saputo).

E’ un pane delizioso, croccante e insieme saporito che, nonostante richieda un po’ di tempo per la preparazione, è semplicissimo da preparare in casa!

La ricetta l’ho trovata in rete, preparata da Choumicha Chafay, che ho scoperto essere una star televisiva della cucina marocchina.

Si possono preparare semplici, solo sfogliati con burro e semola, oppure farciti leggermente; io ho provato a farcire con cipollotto rosso finemente affettato e prosciutto crudo toscano: una delizia!

Ingredienti per 9 M’laoui medi

250 g di farina 0
125 g di semola rimacinata di grano duro
2 pizzichi di lievito di birra secco attivo (Mastro Fornaio per capirci)
1 cucchiaino piccolo di sale
200/230 g di acqua tiepida


Per la sfogliatura
10 cl di olio di semi (io di riso)
10 cl di burro fuso
80 g di semola rimacinata di grano duro


Sul piano di lavoro o in una ciotola mettere le farine, insieme al sale e mescolare.
Aggiungere il lievito e nel centro iniziare ad impastare con l’acqua tiepida.
Lavorare per almeno 10 minuti, per ottenere una pasta morbida e molto malleabile, ma non appiccicosa.

img_3920-8157236

Dividere la pasta in 9 palline, ungere sulla superficie di ogni pallina con l’olio e lasciar riposare per 10 minuti, in modo che la pasta si distenda e diventi lavorabile.

img_3945-3147891

Utilizzando il piano di lavoro o la base di una pentola tajine (molto comoda per questo lavoro), appiattire con le mani, oliando bene sia la base sia la superficie della pasta, una pallina alla volta, facendola diventare sottile e quasi trasparente.

img_3924-8201408
img_3936-9743674
img_3959-1970239
img_3958-2760540

Ungere la superficie della sfoglia con il burro fuso e spolverare con semola rivaccinata di grano duro.

img_3960-6606874

Piegare la foglia in quattro, nel senso della lunghezza, ungere di nuovo con burro e spolverare con la semola ed appiattire, per ottenere una striscia di pasta.

img_3962-7463175

Arrotolare la striscia di pasta per ottenere un rotolo da fissare all’estremità e schiacciare leggermente.

Mettere a riposare e procedere con un’altra pallina. 

Metto un brevissimo video che aiuti a capire il procedimento.

Si possono farcire con piccole quantità di altri ingredienti a scelta, oltre al burro e alla semola, sempre procedendo con le stesse piegature.

Una volta che le palline sfogliate avranno riposato, appiattirle, sempre con le mani e un po’ d’olio e cuocerle su una padella antiaderente molto calda.

Servirle calde!

img_3978-1268641

Iscriviti alla nostra newsletter
Inserisci i tuoi dati nei campi qui sotto.

A cosa stai pensando?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 Comments
Previous
Challah del sabato a modo mio
M’laoui o pane sfogliato marocchino